Ti trovi qui: Home » In evidenza

Il prof Zanardi della University of Southern California visiting professor per l'AA 2019/2020

Il Dipartimento di Scienze Fisiche, Informatiche e Matematiche (FIM) di Unimore si prepara ad accogliere, nel prossimo anno accademico del corso di laurea magistrale internazionale in Fisica, il prof. Paolo Zanardi della University of Southern California. Noto fisico teorico esperto in computazione quantistica, il prof. Zanardi, terrà l’insegnamento “Quantum Information Processing”.

Il Dipartimento di Scienze Fisiche, Informatiche e Matematiche (FIM) di Unimore punta all’eccellenza e a fornire ai suoi studenti ulteriori occasioni di confronto con grandi nomi della fisica internazionale, integrando il proprio corpo docente con un nuovo visiting professor. Nel prossimo anno accademico 2019/2020, gli studenti iscritti al corso di laurea magistrale internazionale in Fisica, impartita in lingua inglese, avranno l’opportunità di seguire le lezioni del prof. Paolo Zanardi della University of Southern California, un esperto di fama internazionale nel campo della computazione quantistica, la disciplina della fisica teorica che costituisce la base per lo sviluppo della prossima rivoluzione tecnologica basata sui computer quantistici. Sulle Quantum Technologies la UE ha impostato una delle proprie flagship (oltre a quelle sul cervello e sul grafene), un finanziamento decennale di un miliardo di euro per sviluppare e accelerare la ricerca e la formazione di personale scientifico in questo settore. A questa iniziativa la Laurea Magistrale Internazionale in Fisica di Modena risponde chiamando a Modena il prof. Zanardi per tenere il corso semestrale “Quantum information processing”. Si tratta di un ritorno: il prof. Zanardi, ha ricevuto a Modena la sua formazione magistrale, per poi trasferirsi a Roma, a Torino e infine presso la University of Southern California dove insegna fisica teorica da più di 10 anni, mantenendo con l’Italia e con Modena solidi rapporti scientifici.

Il prof. Zanardi prenderà il testimone lasciato dai colleghi che negli anni hanno speso un semestre modenese, insegnando la teoria del trasporto quantistico nei nano-dispositivi, i principi dell’ottica quantistica e della nano-ottica, o la dinamica dei processi chimo-fisici nella materia condensata, discipline alla frontiera della ricerca nella fisica teorica della materia.

“La possibilità di attrarre ogni anno, presso il nostro Dipartimento, scienziati di grande valore per tenere corsi che derivano direttamente dalle proprie ricerche nei settori di punta della fisica – dichiara il prof. Guido Goldoni, coordinatore del Corso di Laurea Magistrale internazionale Physics - è il risultato delle numerose collaborazioni scientifiche internazionali nelle quali sono coinvolti i docenti del nostro dipartimento. Questo scambio permette un continuo aggiornamento dei contenuti della nostra laurea magistrale e una opportunità unica per i nostri studenti di entrare in contatto con il mondo della ricerca più avanzata già durante gli studi. Con il prof. Zanardi, prosegue una serie di eccellenze scientifiche che hanno visto insegnare a Modena negli ultimi anni docenti dell’Università di Princeton, di Graz, e di Tzukuba.”

Paolo Zanardi
Ha conseguito la Laurea presso l'Università di Modena nel 1992 e il dottorato di ricerca presso l'Università di Roma "Tor Vergata" nel 1995 con una tesi in Materia Condensata, per poi entrare nel neonato campo della teoria dell'informazione quantistica e della quantum computation, settori nei quali è stato attivo da allora. Ora è professore ordinario di Fisica e Astronomia all'Università della California del Sud a Los Angeles (USA).

Il Professor Zanardi ha pubblicato circa 150 articoli di ricerca, partecipando a più di cento conferenze in tutto il mondo, Nel 2011 è stato eletto Fellow dell'American Physical Society per "Per i suoi profondi contributi teorici all'interfaccia di elaborazione dell'informazione quantistica e fisica della materia condensata".

[Ultimo aggiornamento: 10/06/2019 15:16:07]